ESTENSIONE DI FIBONACCI

6. ESTENSIONE DI FIBONACCI

Che cos’è?

Lo strumento del Ritracciamento di Fibonacci, è fondamentale per elaborare delle tecniche operative durante le fasi di correzione di un trend di mercato, ma è soltanto una prima parte delle possibilità che la serie del matematico pisano può offrire. Infatti è da considerare come il proseguimento del ritracciamento, perché se ci troviamo ad esempio in una fase rialzista, ed il prezzo esegue una correzione del trend, una volta terminata dovrà riprendere la sua salita. L’estensione di Fibonacci è lo strumento che permette di individuare potenziali target dopo il ritracciamento.

Come si utilizza?

Il punto in comune tra ritracciamento ed estensione è la serie di numeri alla base di questo strumento, mentre le differenze sono nei valori più significativi da tenere in considerazione e nei punti d’interesse del grafico per la costruzione dell’estensione.

I valori più importanti dell’estensione sono: 0,382; 0,618; 1,000; 1,382; 1,618; 2,618. Ed i punti che vanno utilizzati per la costruzione dell’estensione sono bottom e top dell’impulso (come quelli da usare per il ritracciamento), ed il punto di massima estensione del ritraciamento.

Estensione di Fibonacci su trend rialzista: la costruzione dell’estensione, è da utilizzare solo nel caso in cui ci sia un movimento effettivamente estensivo, ovvero se il ritracciamento si comporta da correzione del trend, andando a rimbalzare non oltre il livello 0,618 del Ritracciamento di Fibonacci.